Registrati

Accedi

Domande e risposte

Chi sono i Templari?

Al tempo delle Crociate, i cavalieri cristiani fondarono l’Ordine dei Poveri Cavalieri di Cristo.

Successivamente divennero un Ordine cavalleresco, religioso e monastico e furono approvati dal Concilio di Troyes, nel 1128.

Quale è la verità sui Templari?

In seguito alla morte del Gran Maestro Jacques de Molay, i Templari furono dispersi in tutta Europa; tuttavia, per via di fatto, continuarono a vivere e si adeguarono ad usi e costumi delle Nazioni in cui si trovarono e subirono gli influssi e le contaminazioni da parte di movimenti di natura diversa.

C’è continuità storica?

Secondo la cronologia templare, il 1314 costituisce uno stacco con l’epoca posteriore.

Gli ideali e il contenuto furono tramandati ai posteri.

Anche noi ne abbiamo raccolto l’eredità.

Chi sono gli attuali Templari?

Noi, che abbiamo ereditato i valori dell’Ordine Templare, abbiamo conservato la fede in Dio, la dipendenza dalla Chiesa cattolica e in Gesù Cristo e la fratellanza che si esplica in favore di tutti con particolare attenzione ai più poveri.

Cosa fanno i Templari?

Attualmente, memori degli insegnamenti degli antichi, i Templari mirano innanzitutto  alla propria formazione civile e morale; potenziano le attitudini personali per essere modelli di vita agli altri; aiutano il prossimo con la preghiera, la solidarietà e la testimonianza personale.

Come vivono i Templari?

Le mutate situazioni storiche rispetto al passato impongono uno stile di vita più consono alla vita moderna; ciò non vieta di comportarsi secondo il codice della tradizione cavalleresca, vivendo con la mente rivolta a Dio e le facoltà operative rivolte al prossimo.

Cosa fanno oggi?

I Templari, attenti osservatori della realtà storica, si comportano in duplice modo: come sostegno in favore dei poveri e dei bisognosi e come azione di testimonianza connotata dalle categorie tipiche dell’Ordine Templare.

Perché molti Vescovi proibiscono nelle loro chiese cerimonie templari

I Vescovi, nelle attività pastorali sono lieti di accogliere tutti coloro che inseriti nelle direttive del presbiterio preposto al coordinamento delle attività dei laici, non impediscono le manifestazioni templari; purtroppo, i pastori, responsabili della ortodossia della fede, non sopportano quei “sedicenti templari”, (ecco le proibizioni!), che sotto i paludamenti di una croce e di un mantello, nascondono la vanesia fatuità di uno stupendo apparato scenico.

Cos’è il documento di Chinon?

L’Archivio Segreto Vaticano ha pubblicato il 25 ottobre 2007 il documento che va sotto il titolo di “Pergamena di Chinon”. L’oggetto di questo documento contiene l’assoluzione dell’Ordine del Tempio da parte di Clemente V.